Accedi

Sinistra XXI - www.sinistra21.it

per l'Alternativa di Società

Democrazia economica e autogoverno nell'impresa In evidenza

Sabato, 20 Agosto 2016 19:14 Scritto da 
Convegno "Democrazia economica e autogoverno nell'impresa" Convegno "Democrazia economica e autogoverno nell'impresa" Andrea Aurora

"Democrazia economica e autogoverno nell’impresa. Teorie, storia, prospettive"

Convegno promosso dall'associazione Sinistra XXI e da Transform! Europe nel quadro del progetto "Democracy as selfgovernment"

Venerdì 6 dicembre, ore 10:00

Aula “Mauro Wolf”, CoRis – Università di Roma “La Sapienza”, via Salaria 113

Programma

 

Ore 10:00

Saluti e introduzione del prof. Paolo Borioni

Ore 10:15 – 11:45

Prima sessione. La democrazia industriale: storia, modelli, prospettive

Salvo Leonardi (Fondazione Di Vittorio), "La partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese: un confronto europeo";


Mimmo Carrieri (Università di Roma "La Sapienza"), "Storia e prospettive della democrazia industriale";


Mattia Gambilonghi (Università di Genova) "Democrazia industriale, governo dell'economia e trasformazione sociale: il dibattito italiano tra anni Settanta e Ottanta";


Ore 12:00 – 13:30

Seconda sessione. Sinistre, movimento operaio e democrazia economica


Paolo Borioni (Università di Roma "La Sapienza"), "Socialismo e proprietà: alcune riflessioni scandinave"


Monica Quirico (Södertörn University, Stoccolma), "La democrazia economica socialista di Rudolf Meidner";


Michele Prospero (Università di Roma "La Sapienza"), "Transizione e democrazia economica nel marxismo degli anni Settanta"


Ore 13:30-15:00

Pausa pranzo

Ore 15:00 – 17:00

Terza sessione. Le teorie della democrazia economica industriale: tra diritto ed economia


Laura Pennacchi (Fondazione Basso), “La democrazia economica come keynesismo rinnovato nell’epoca del connubio rivoluzione tecnologica/secular stagnation”;


Lorenzo Sacconi (Università di Milano), "Diseguaglianze, democratizzazione del governo d'impresa e giustizia sociale";


Francesco Garibaldo (Fondazione Sabattini), "Una nuova fase del capitalismo, una nuova classe operaia: quali conseguenze politiche?"


Alessandro Somma (Università di Roma "La Sapienza"), "Democrazia economica e costituzionalismo antifascista"


Alessandro Tedde (Università di Ferrara), "Classe operaia e forma di governo"


Coordinano: Pierluigi Marinucci, Domenico Romano (Università di Roma "La Sapienza")

Ultima modifica il Venerdì, 07 Agosto 2020 17:17
Letto 3130 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Mattia Gambilonghi

(Catania, 1987), laureato in Scienze politiche a Catania e specializzatosi in Storia contemporanea a Bologna, è nella redazione di Esseblog e della rivista La Costituente, collabora con Revue du projet (rivista politica del PCF) e con i Cahiers d'histoire. Revue d'histoire critique.

Ha scritto sulla crisi delle democrazie rappresentative nel volume “Il reale e gli spazi per la politica” (a cura di L. Caffo, Mimesis 2015); ha contribuito al volume “L'enigma dell'Europa” (a cura di R. Morea, Merlin 2016), annuario 2016 del think tank Trasnform! Europe, e al volume “La ginestra. Contributi per una nuova Sinistra” (a cura di S. Oggionni e R. Gramiccia, Bordeaux, 2017) con un contributo sul pensiero di Pietro Ingrao.

In uscita, per l'ed. Aracne, la sua monografia “Controllo operaio e transizione al socialismo. Le sinistre italiane e la democrazia industriale tra anni Settanta e Ottanta”.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Ultimi articoli aggiornati

Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale

Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale

Sul settimanale Left uscito in edicola il 25 giugno, la bella recensione di Maurizio Brotini, della segreteria toscana della CGIL, che fa dialogare i diversi temi del libro (la genesi dell'economia mista e del governo democratico dell'economia, la priorità alla piena occupazione, il coinvolgimento di sidnacati e parti sociali nella politica congiunturale) con le questioni più scottanti della politica economica e sociale del post-pandemia e della ripresa.

Progressive Caucus

Progressive Caucus

Uno spazio di dialogo fra eurodeputati progressisti di diversi gruppi politici e e delle voci progressiste nel Parlamento europeo che si battono per la solidarietà, la democrazia, la giustizia sociale e la sostenibilità, e per cambiare l'Europa neoliberale con un nuovo progetto basato sulla solidarietà, la cooperazione e l'ecologia.

European Forum of Left, Green & Progressive Forces

European Forum of Left, Green & Progressive Forces

Uno spazio di cooperazione politica di lungo periodo fra la sinistra, i verdi e le forze progressiste europee, aperto a partiti, piattaforme, movimenti politici, sindacati, organizzazioni sociali, ONG, movimenti di cittadini e intellettuali.

Autori