Accedi

Sinistra XXI - www.sinistra21.it

per l'Alternativa di Società

Storia e principi

Domenica, 30 Settembre 2012 13:24
"Resistere! Accumulare massa critica! Preparare la controffensiva!" "Resistere! Accumulare massa critica! Preparare la controffensiva!"

Antefatto: "politicizzare i movimenti, socializzare i partiti".

Luglio 2008: nel congresso che segue la clamorosa uscita della sinistra dal Parlamento, Rifondazione comunista promuove il “partito sociale, inteso come punto d’incrocio tra movimenti che si politicizzano e partiti che si socializzano”.

2011-2013: il triennio fondativo

Settembre 2011Alessandro Tedde e Antonino Martino, allora quadri del Partito del Lavoro, fondano il blog sinistra21.it, primo nucleo del think tank.

Novembre 2012: presso la sala riunioni del Caffé Motta, a Milano, insieme a militanti della sinistra di classe di differenti sensibilità fondano Sinistra XXI. Alessandro Tedde è eletto Presidente; sono nominati componenti della segreteria: Antonino Martino, con funzione di vice-presidente vicario, e Alessandro Monti, con funzione di tesoriere.

1 dicembre 2012: partecipa con un contributo scritto agli Stati generali del Socialismo, a Roma.

Febbraio 2013: per differenziarsi dalla moltitudine di piccoli partiti che, invocando l’unità, si producono in continue scissioni della sinistra, Sinistra XXI si autodefinisce "movimento politico a non diretta propensione elettorale" di tutti coloro che condividono:

  1. una concezione critica dell'esistente
  2. la volontà di unire le lotte entro un comune programma di fase
  3. il principio della gestione collegiale a tutti i livelli di organizzazione per contrastare il leaderismo
  4. la predilezione per il radicamento reale sul territorio e nella classe lavoratrice e i ceti subalterni rispetto alla sola presenza virtuale. 

In questo periodo, Sinistra XXI non presenta liste elettorali con il proprio simbolo, ma partecipa a piattaforme unitarie di sinistra, di ispirazione politica o civica; è impegnata nell’organizzazione di iniziative politiche, culturali, formative e sociali per i lavoratori e i ceti popolari.

Ultima modifica il Martedì, 25 Maggio 2021 17:27
Letto 732 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Contattaci
Contattaci per maggiori informazioni