Accedi - Registrati

Sinistra XXI - www.sinistra21.it

Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale

Informazioni aggiuntive

  • Titolo del libro: Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale
  • Curatore/i: M. Gambilonghi, A. Tedde
  • Autore/i: R. Cavallo, I. Fedeli, M. Gambilonghi, A. Gusmai, M. Mangano, G.O. Marilli, G. Messina, A. F. Olivieri, A. Tedde, D. Zamora Vargas
  • Prefazione: Mario Barcellona
  • Postfazione: Michele Carducci
  • Pagine: 382
  • ISBN: 978-88-5756-525-5
  • Prezzo di copertina: 25,00
  • Descrizione:
    Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale

    La democrazia sociale è la forma politica che ha caratterizzato l’esperienza costituzionale dell’Occidente capitalistico fino all’emersione del ciclo neoliberale al volgere del Novecento, secolo nel quale ha rappresentato un’alternativa concreta alle ricette autoritarie e organicistiche dei fascismi, che per primi avevano beneficiato della crisi dello Stato liberale di diritto.
    La complessa vicenda politica e costituzionale di questa peculiare forma di Stato, nata dalla materialità dei rapporti sociali delle società occidentali e conseguentemente evolutasi con loro, è affrontata dal volume seguendo la duplice chiave di lettura dei “momenti” – esperienze specifiche
    ormai storicamente concluse – e dei “percorsi” – direttrici storiche ben visibili nei processi politici attivi nel panorama delle democrazie contemporanee. Un’eredità ancora viva, dunque, in grado di fondare la riflessione futura per una nuova sfida: progettare l’uguaglianza dell’intero spazio pubblico europeo e occidentale. 

  • Leggi un estratto:
    (controlla anche nella cartella SPAM della casella email)
  • Coupon sconto:

    meno15 (-15% su tutti i libri in catalogo)

Progettare l'uguaglianza. Momenti e percorsi della democrazia sociale

La democrazia sociale è la forma politica che ha caratterizzato l’esperienza costituzionale dell’Occidente capitalistico fino all’emersione del ciclo neoliberale al volgere del Novecento, secolo nel quale ha rappresentato un’alternativa concreta alle ricette autoritarie e organicistiche dei fascismi, che per primi avevano beneficiato della crisi dello Stato liberale di diritto.
La complessa vicenda politica e costituzionale di questa peculiare forma di Stato, nata dalla materialità dei rapporti sociali delle società occidentali e conseguentemente evolutasi con loro, è affrontata dal volume seguendo la duplice chiave di lettura dei “momenti” – esperienze specifiche
ormai storicamente concluse – e dei “percorsi” – direttrici storiche ben visibili nei processi politici attivi nel panorama delle democrazie contemporanee. Un’eredità ancora viva, dunque, in grado di fondare la riflessione futura per una nuova sfida: progettare l’uguaglianza dell’intero spazio pubblico europeo e occidentale.

Leggi un estratto in anteprima!

Autori