Accedi ai servizi con il tuo nome utente e password

Accedi - Registrati

*la Sinistra del XXI secolo*

Pubblicato in Piattaforme

Proposta di piattaforma per le elezioni politiche In evidenza

Mercoledì, 09 Gennaio 2013 18:43 Scritto da 

UNITA'

coordinamento permanente dell'iniziativa della sinistra e dei lavoratori per un processo aggregativo del movimento operaio in un'organizzazione politica del lavoro non interclassista, contro l'operato dei governi della scorsa legislatura e gli accordi con esponenti del montismo, del berlusconismo, del renzismo.

LEGALITA'

Lotta alla macro evasione fiscale e all'economia criminale

Misure concrete di microcontrasto (es. ricevuta-lotteria, maestri di strada)

EQUITA'

Legge patrimoniale con aliquota progressiva per i redditi superiori al milione di euro.

Aumento delle tasse sulle rendite e transazioni finanziarie e riduzione di quelle sul lavoro dipendente

Aumento del costo del lavoro precario

DIRITTO ALLA PENSIONE: Ripianamento dei debiti interni tra fondi pensione Inps.

Verificata l'operatività del fondo dei lavoratori dipendenti e di quello dei parasubordinati, contestuale abbassamento dell'età pensionabile per queste categorie e per le categorie i cui fondi pensione sono autonomamente solvibili

STATO SOCIALE

Riforma del welfare state, centrato sull'autonomia sociale degli individui

Ristabilimento e rifinanziamento dei fondi per le politiche sociali;

ISTRUZIONE

Abrogazione delle leggi Buona Scuola, Gelmini Moratti

Percorso partecipato di riforma con tutte le componenti della comunità scolastica

Legge sulla rappresentanza studentesca con pieno riconoscimento delle organizzazioni di rappresentanza (es. modello francese).

Cancellazione del finanziamento alle scuole non statali e ripristino dei fondi tagliati a scuola ed università pubblica con parificazione almeno alla media europea su scuola, ricerca, innovazione.

Aumento dell'obbligo scolastico a 18 anni

DIGNITA'

Ripristino della precedente formulazione dell'Art.18 Legge 300/1970 (Statuto dei lavoratori) e sua estensione a categorie di lavoratori non coperti.

Abolizione delle leggi di introduzione della precarietà.

Legge sulla rappresentanza nei luoghi di lavoro;

OCCUPAZIONE

Piano straordinario per il lavoro (proposta Gallino)

Misure di garanzia di reddito minimo collegate all'aumento dell'occupazione e dei livelli di formazione

INFRASTRUTTURE

Piano nazionale sulle piccole opere (500 mila posti di lavoro) e introduzione del criterio di reciprocità tra regioni. La costruzione di grandi opere (salvo quelle necessarie alla salvaguardia del bene della vita) è subordinata all'annullamento del differenziale di sviluppo tra regioni e tra macroregioni;

AMBIENTE

Piano staordinario di messa in sicurezza del territorio e sviluppo delle energie alternative come strumenti di creazione di nuova occupazione;

INDUSTRIA

Confisca dei siti produttivi fautori di licenziamenti di massa, delocalizzazione, mancanza e/o inconsistenza di piani di sviluppo industriale.

Sostituzione con aziende miste pubblico-private, la cui parte di gestione privata faccia capo a soggetti giuridici costituiti dai lavoratori direttamente coinvolti nel sito in dismissione.

PARITA' sui diritti civili

Contrasto all'omofobia e misure di promozione della parità e della valorizzazione di genere;

VERITA'

Nuove commissioni parlamentari d'inchiesta su G8, Stragi, Terrorismo.

Legge su controllo e democratizzazione delle forze dell'ordine;

DIFESA DELLA COSTITUZIONE

No ad una "legislatura costituente" che modifichi la Parte prima della Costituzione e la forma di governo parlamentare e democratica.

Legge elettorale proporzionale pienamente rispettosa del dettato della Costituzione.

Eliminazione del vincolo del pareggio di bilancio;

MIGRANTI

Chiusura dei Centri, potenziamento Sprar, modifica delle procedure di ricerca del lavoro ed assunzione da paesi terzi extra UE.

Diritto di voto alle elezioni amministrative

Nuova legge sulla cittadinanza

EUROPA e PACE

Stop alla speculazione, no alle operazioni ad alto rischio,

TOBIN TAX.

Semplificazione dei debiti sovrani europei interconnessi e Audit pubblico.

Banca Centrale Europea con ruolo di prestatore di ultima istanza e introduzione degli eurobond.

Eliminazione del "Fiscal compact".

Taglio della spesa militare, cancellazione dell'acquisizione dei cacciabombardieri F35 e riduzione di un terzo delle Forze Armate.

Ultima modifica il Mercoledì, 31 Maggio 2017 12:17

Ti è piaciuto l'articolo? Allora, condividilo con i tuoi amici!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Letto 7462 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto

Lascia un commento

I commenti lesivi della dignità altrui o che incitano a comportamenti violenti e/o illeciti saranno cancellati

Newsletter

Dove trovi i nostri scritti

Autori