Accedi - Registrati

Alessandro Tedde

Alessandro Tedde

(Sassari, 1988). Avvocato e giurista, presidente di Sinistra XXI, in passato ha militato in alcune formazioni politiche della sinistra, anche assumendo ruoli dirigenziali. Nel 2008 è stato uno dei fondatori dell'allora più grande sindacato studentesco d'Italia, la Rete degli Studenti Medi.

Laureato con lode all'Università di Sassari con una tesi in diritto costituzionale sul principio di sovranità popolare, ha conseguito un diploma in Studi e ricerche parlamentari all'Università di Firenze e attualmente è dottorando di ricerca in Diritto dell'Unione europea e ordinamenti nazionali presso l'Università di Ferrara.

Social Network

PLG_K2_UEF_SOCIAL_FACEBOOK PLG_K2_UEF_SOCIAL_LINKEDIN PLG_K2_UEF_SOCIAL_TWITTER PLG_K2_UEF_SOCIAL_YOUTUBE

Piccola premessa

Questo scritto amplia l’analisi sul voto in Sardegna che mi è stata richiesta dai compagni di Transform!Italia per il sito della loro fondazione. Poiché tanto, forse tutto, è stato già detto, ho deciso di dedicare parte dello spazio ad un’analisi del pre e del post voto e di condividerla, aggiornata, con i compagni del Manifesto Sardo.

Prima di iniziare, voglio chiarire che nelle mie considerazioni non trovano spazio sentimenti quali il rancore o la rassegnazione, piuttosto la volontà di sentirmi libero di esprimere un’opinione senza remore e di farlo con un certo realismo politico. Chi vorrà, argomentando, potrà smentirmi e contraddirmi: sappia, fin da ora, che io gliene sarò anzi grato.

Letto 367 volte
Vota questo articolo

"Il fenomeno migratorio alla luce dei fenomeni di costituzione dell'ordinamento globale" è il titolo della comunicazione che verrà presentata in occasione del IV Congresso Internazionale della CATTEDRA INNOCENZO III (Università Cattolica di Murcia e Pontificia Università Lateranense), dal titolo "MIGRANTI E RIFUGIATI NEL DIRITTO: Evoluzione storica, situazione attuale e questioni irrisolte" che si svolgerà a Murcia (Spagna), dal 12 al 14 dicembre 2018.

All'interno della sessione del 14 dicembre "TRA EMERGENZA E ORDINARIETÀ. Proposte per la valorizzazione di un fenomeno costante nell’età contemporanea", nel blocco sul "Management of migration flows" verrà presentato un paper sul tema della mobilità umana e dell'accoglienza dei rifugiati, la cui proposta (che qui riportiamo) è stata accolta il 30 settembre scorso dal Comitato scientifico.

A seguito del convegno, le comunicazioni scelte dal comitato scientifico saranno pubblicate nel numero monografico della Rivista Vergentis (ISSN: 2445-2394) nel primo semestre del 2019.

Letto 818 volte
Vota questo articolo

"L’«aufheben» del socialismo nello Stato sociale: problemi storici della scienza giuridica e nuove prospettive nel frame costituzionale repubblicano" è il titolo della comunicazione che verrà presentata in occasione del IV Convegno Internazionale del SEMINARIO ITALO-SPAGNOLO DI STUDI COSTITUZIONALI (promosso da: Facoltà di Giurisprudenza dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna; Reale Collegio di Spagna), dal titolo "PROSPETTIVE DEL COSTITUZIONALISMO CONTEMPORANEO. In occasione del 70° anniversario della Costituzione Italiana e del 40°anniversario della Costituzione Spagnola), che si svolgerà dal 28 al 30 Novembre presso la Facultad de Derecho de la Universidad de Murcia (Spagna).

A seguito del convegno, le comunicazioni scelte dal comitato scientifico saranno pubblicate nella primavera del 2019.

Il Seminario italo- spagnolo di studi costituzionali è nato come gruppo di ricerca nel 2011 su iniziativa di giovani ricercatori spagnoli e italiani, nell’ambito della collaborazione tra la Facoltà di Giurisprudenza dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna e il Reale Collegio di Spagna. Questa iniziativa si è proposta sin dall’inizio l’obiettivo di creare occasioni d’incontro per i costituzionalisti dell’Europa latina, in particolare, favorendo il dibattito intergenerazionale. Per questo, il Seminario vuole essere un luogo aperto, con l’intento principale di scambiare idee e favorire il pensiero critico. Il progetto si rivolge principalmente alle persone che stanno iniziando la loro carriera accademica affinché possano arricchirsi attraverso il dialogo con i professori e i ricercatori, confrontandosi sui temi di maggior attualità e interesse per il Diritto costituzionale in Europa e, più nello specifico, in Italia e Spagna. In tal senso, i Convegni e le altre attività di carattere internazionale mirano a promuovere studi e ricerche, favorendo altresì la creazione di feconde reti di collaborazione e amicizia.

Letto 525 volte
Vota questo articolo

"Tra frontiere e confini. Il processo costituente europeo come antitesi dialettica della Res publica mercatoria" è il titolo della comunicazione che verrà presentata in occasione della Conferenza Inaugurale della Sezione Italiana della Società internazionale di Diritto pubblico (ICON-S), dal titolo "UNITÀ E FRAMMENTAZIONE DENTRO E OLTRE LO STATO" che si svolgerà a Roma, il 23-24 novembre 2018 presso la Scuola Nazionale della Pubblica Amministrazione.

All'interno della sessione del 23 dicembre "LA GLOBALIZZAZIONE DEL DIRITTO PUBBLICO", presieduta dal Prof. Bernardo Mattarella, verrà presentato un paper, la cui proposta (che qui riportiamo) è stata accolta il 1 ottobre scorso dal Comitato scientifico. Le versioni definitive dei contributi saranno ospitate, previo superamento del relativo processo di valutazione, nel Forum dei Quaderni costituzionali, nella collana degli IRPA Working Papers e nell’Italian Journal of Public Law. I migliori contributi, inoltre, saranno considerati in vista di una possibile pubblicazione su Diritto pubblico, Quaderni costituzionali e sulla Rivista trimestrale di diritto pubblico, anche in questo caso previo superamento del relativo processo di valutazione.

 

Letto 788 volte
Vota questo articolo
Sabato, 03 Febbraio 2018 17:25

Critica Marxista n.6/2017

in Riviste

Sommario 6/2017

Editoriale

Aldo Tortorella, La spinta propulsiva nel tempo presente     

Osservatorio

Maurizio Landini, Per il rinnovamento del sindacato e per un nuovo soggetto politico    

Piero Di Siena, La sinistra in costruzione e i suoi dilemmi

Paolo Borioni, La Spd può vincere solo se cambia profondamente

Aldo Garzia, L’azzardo della Catalunya

Raffaele K. Salinari, Fenomeni migratori e politiche europee

Laboratorio culturale

Michele Prospero, La presa del Palazzo d’Inverno e la strategia di Lenin

Stefano Petrucciani, Il ripensamento del socialismo nel pensiero politico contemporaneo

Vittoria Franco, Etica della responsabilità come etica della con-vivenza

Chiara Giorgi, Pensare il presente, riconquistare il futuro

Mattia Gambilonghi, L’idea di comunismo in Lucio Magri (1962-1975)

Enrico Sergio Levrero, Dalla democrazia progressiva alla centralità del

mercato. Cavallaro sull’Italia contemporanea

Schede critica

Lea Durante, Politica e amori di Gramsci a Mosca

Antonino Infranca, Hannah Arendt e la libertà

Andrea Girometti, Le pratiche migranti come sfida al “pensiero di Stato”          

Letto 976 volte
Vota questo articolo
Etichettato sotto:

Pubblichiamo in bozza il dossier in fase di scrittura che Sinistra XXI ha messo a disposizione di Convergenza socialista in vista della valutazione di un progetto di copromozione di una rivista teorica collegata al Laboratorio per il socialismo costituzionale

https://docs.google.com/document/d/e/2PACX-1vSo7aDGk5t_NHX5HbWifRD4AGsJPXpxu-yihOd3kx9dkdPcO_XoSMy7vXtIWbwP30REJxL3eTgqgrXG/pub

Letto 779 volte
Vota questo articolo
Etichettato sotto:

A seguito dell'incontro del I forum di Marsiglia, la rete italiana di Transform!Europe, nella persona del suo coordinatore Roberto Morea, ha proposto una collaborazione tra il gruppo di studi e ricerche di Sinistra XXI e i gruppi di lavoro tematici di Transform!Europe (decisi nel suo ultimo meeting: 18-19/09/17).

Francesco Nurra coordinerà le risorse esistenti al fine di garantire la migliore distribuzione all'interno dei gruppi di lavoro, in modo da far coincidere le reciproche affinità di ricerca, secondo la composizione dei gruppi (ricercatori o accademici guida-riferimento) e il contenuto e le intenzioni dei progetti (metodologie, campi disciplinari, bozze di progetto già esistenti).
I gruppi di lavoro sono:
  1. Integrazione europea e strategie per la sinistra
  2. Beni comuni (e nuova soggettività politica);
  3. Trasformazioni della produzione economica (produzione industriale, squilibri europei, nuovo modello di sviluppo);
  4. Centro ed Est Europa (relazioni con i Paesi ex URSS);
  5. Mediterraneo come alternativa alla UE, con possibilità di lavoro sulla tematica delle isole (Sud come periferia d'Europa, politiche di austerity);
  6. Strategia globale e migrazioni (tra cui: relazioni con i soggetti che svolgono pratiche sociali e di accoglienza);
  7. Per un diritto europeo del lavoro, linea di ricerca seguita dal giuslavorista e ricercatore Andrea Allamprese in collaborazione con Alter summit

Gli interessati devono inviare i propri contatti completi a sinistra21[at]gmail.com, indicando il gruppo in cui vogliono essere inseriti e quale interessi di ricerca hanno in quell'ambito. Sul piano nazionale la collaborazione si sostanzierà a partire dalla costruzione di un piano comune di ricerca, che identifichi l'Italia all'interno della rete europea di Transform! (si pensava al tema autogoverno-autonomia).

Letto 652 volte
Vota questo articolo

Autori

div.tagItemImageBlock {float:none;} div.tagItemView {text-align: center;}

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok