Accedi - Registrati

Con un golpe sostenuto nelle piazze dai fascisti, le opposizioni al governo Ianukovich, guidate dalla oligarca liberista Timoshenko e dal partito filonazista Svoboda, hanno orchestrato un vero e proprio golpe che ha deposto il presidente legittimo dell'Ucraina.

Ripercorrendo il solito schema delle rivoluzioni colorate, finanziate e sostenute da Usa e Ue, la miccia è stata l'adesione o meno dell'Ucraina alla Unione Europea, ma ben presto si è capita la vera natura dei manifestanti, grazie soprattutto al lavoro di denuncia del partito Comunista d'Ucraina, pur all'opposizione del governo Ianukovich.

Autori

div.tagItemImageBlock {float:none;} div.tagItemView {text-align: center;}

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.