Accedi ai servizi con il tuo nome utente e password

Accedi - Registrati

*blog.sinistra21.it*

Pubblicato in La pagina dei Blog

Più sinistra e meno liturgie: cara Anna, lavoriamoci insieme

Lunedì, 06 Febbraio 2017 09:58 Scritto da 
Anna Falcone Anna Falcone Left

La giurista (vicepresidente dei comitati per il no al referendum costituzionale) e compagna (si vede e si sa) descrive chiaramente cosa siano oggi le "liturgie della sinistra in Italia" e cosa sono diventate per responsabilità di chi continua a promuoversi, sempre e comunque, classe dirigente.

Le nostre "liturgie" sono momenti stanchi, autoreferenziali, che non parlano più al paese reale: nemmeno a quel paese che si oppone alla pessima riforma costituzionale Renzi - Boschi e vince; nemmeno al paese politicizzato, ma non rappresentato dei partiti, che la compagna Falcone rappresenta e con il quale vorrebbe costruire un programma di alternativa di società ma anche di governo, perché - afferma - una sinistra convinta dei suoi ideali non può non porsi la questione del governo.

Forse è proprio questo il problema. Questa sinistra "relativista", "disobbebbediente" (persino contro se stessa), non è più in grado di credere in nulla (nemmeno, appunto, in se stessa), se non nella necessità di autoconservarsi, istituzionalmente o meno, di dare testimonianza di una sterile esistenza in vita.

Ha ragione la compagna Falcone a dire che se i partiti non cambieranno rotta, i cittadini si autorganizzeranno, per lo meno quei cittadini che fanno parte della sinistra reale non rappresentata dai partiti, i quali, a cominciare da Sinistra Italiana (dove ancora milito), devono cominciare a capirlo, subito e urgentemente.

Ma altrettanto subito e urgentemente noi, cara Anna, non possiamo aspettare e dobbiamo cominciare a elaborare un nuovo programma per una nuova organizzazione: facciamolo insieme. Sinistra XXI è impegnata su questo versante, assieme a tutti i movimenti interessati, a cui chiediamo non parole, ma fatti, incontri e azioni concrete.

Oggi proponiamo anche a te di costruire insieme ciò che serve per rivitalizzare una sinistra che si ponga le sfide che giustamente richiami (l'uguaglianza, il reddito, il lavoro, l'attuazione della Costituzione).

Confrontiamoci: la nosta associazione è uno strumento utile a promuove altrettanti luoghi aperti in cui incontrarsi. Dunque, parliamone: te lo chiediamo pubblicamente, come da sempre è nostro costume. Insieme a te, insieme a tanti, possiamo cominciare a costruire la sinistra del XXI secolo!

Ultima modifica il Lunedì, 06 Febbraio 2017 11:47

Ti è piaciuto l'articolo? Allora, condividilo con i tuoi amici!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Letto 913 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto
Antonino Martino

(Reggio Calabria, 1987), studia giurisprudenza a Torino. A 14 anni si impegna nella Sinistra giovanile (allora l'unica organizzazione giovanile al Liceo Classico Newton di Chivasso), ma l'anno seguente aderisce ai Giovani Comunisti da indipendente. Nel 2005 fonda il coordinamento dei collettivi studenteschi Libera Lotta, diffuso in tutta Italia, che si evolve in Sinistra Nostra superando l'ambito studentesco e, nel 2008, pur mantenendo una propria elaborazione culturale, confluisce nel Movimento Radicalsocialista. Nel 2009, pertanto, diventa Responsabile Comunicazione e poi Responsabiile Movimenti della segreteria nazionale.

Convinto della necessità di una forte sinistra unita, prosegue un percorso coerente con la propria impostazione politica di comunista che si batte per l'egemonia.
Appassionato di lettura e musica (rock e metal), fin dalla sua origine ha aderito convintamente al progetto di Sinistra XXI.

Sito web: https://www.facebook.com/profile.php?id=100005179248315&fref=hovercard

Lascia un commento

I commenti lesivi della dignità altrui o che incitano a comportamenti violenti e/o illeciti saranno cancellati

Blogger più seguiti

div.tagItemImageBlock {float:none;} div.tagItemView {text-align: center;}