Accedi ai servizi con il tuo nome utente e password

Accedi - Registrati

*blog.sinistra21.it*

Pubblicato in La pagina dei Blog

Riforma della Costituzione e Autoritarismo reazionario.

Venerdì, 27 Febbraio 2015 11:00 Scritto da 

Come giustamente rilevato da Nadia Urbinati (Libertà e Giustizia), se una cosa simile l'avesse messa in atto Berlusconi ci sarebbero stati sommovimenti di piazza ed invece ora, paradossalmente, Berlusconi è tra i pochi a denunciare una deriva autoritaria che è, nei fatti, in atto.

Come sempre, le minoranze Pd si sono presentate in ordine sparso, con molti parlamentari impegnati nel voto, in buona o cattiva fede legittimando l'operato del governo Renzi, mentre le opposizioni usano l'unico metodo che posseggono, l'ostruzionismo, con una marea di emendamenti presentati per ritardare l'approvazione di una riforma che, se non fosse per il disegno autoritario, non si capisce perché debba essere approvata così in fretta e furia.

E' necessario riattivare un'opera di presidio e vigilanza democratica permanente rispetto alla nostra Costituzione, reclamandone anzi la sua attuazione. Se non si respinge la pericolosa deriva in materia costituzionale che stanno prendendo Governo e maggioranza parlamentare è davvero possibile che si giunga ad una fase ancora più reazionaria di controllo e repressione dei cittadini lavoratori in questo Paese.

Ti è piaciuto l'articolo? Allora, condividilo con i tuoi amici!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Letto 508 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Antonino Martino

(Reggio Calabria, 1987), studia giurisprudenza a Torino. A 14 anni si impegna nella Sinistra giovanile (allora l'unica organizzazione giovanile al Liceo Classico Newton di Chivasso), ma l'anno seguente aderisce ai Giovani Comunisti da indipendente. Nel 2005 fonda il coordinamento dei collettivi studenteschi Libera Lotta, diffuso in tutta Italia, che si evolve in Sinistra Nostra superando l'ambito studentesco e, nel 2008, pur mantenendo una propria elaborazione culturale, confluisce nel Movimento Radicalsocialista. Nel 2009, pertanto, diventa Responsabile Comunicazione e poi Responsabiile Movimenti della segreteria nazionale.

Convinto della necessità di una forte sinistra unita, prosegue un percorso coerente con la propria impostazione politica di comunista che si batte per l'egemonia.
Appassionato di lettura e musica (rock e metal), fin dalla sua origine ha aderito convintamente al progetto di Sinistra XXI.

Sito web: https://www.facebook.com/profile.php?id=100005179248315&fref=hovercard

Lascia un commento

I commenti lesivi della dignità altrui o che incitano a comportamenti violenti e/o illeciti saranno cancellati

Blogger più seguiti

div.tagItemImageBlock {float:none;} div.tagItemView {text-align: center;}