Accedi ai servizi con il tuo nome utente e password

Accedi - Registrati

*la Sinistra del XXI secolo*

Pubblicato in Sinistra XXI - Catania

Perché aderiamo a Sinistra XXI. Il manifesto del Nodo di Catania

Domenica, 12 Marzo 2017 18:49 Scritto da 

Pensiamo che l'uguaglianza sia un termine basilare e fondamentale della società poiché afferma la parità dei diritti umani e sociali. Occorre però rilevare che, siccome le situazioni individuali e sociali sono varie e che non tutte le realtà sono identiche, non è pensabile credere che l'omologazione possa essere una soluzione per risolvere i problemi sociali. Vogliamo vivere in una società equa. L'equità è pagare le tasse ognuno per quel che può, non tutti la medesima tassa; equità è aiutare di più chi ha meno; equità è garantire che tutti abbiano i medesimi diritti anche se si trovano in situazioni differenti.
Viviamo tutti nella società odierna dove gli esclusi sono la maggioranza: esclusi dal reddito, esclusi dalla cultura, esclusi dalla sanità, esclusi dai diritti. In buona sostanza esclusi dal futuro: non solo i giovani, ma paradossalmente anche gli anziani.
Vogliamo impegnarci a lottare contro l'esclusione, di qualsiasi tipo essa sia, e agire, noi esclusi, insieme agli esclusi e per gli esclusi. Questo perchè tutti noi, chi più chi meno, siamo esclusi da qualcosa: chi dal mondo del lavoro, chi dal minimo reddito per sopravvivere dignitosamente, chi dalla cultura, chi dall'accesso alla sanità e si potrebbe continuare all'infinito con altri esempi.
Dobbiamo pertanto prendere coscienza di essere esclusi e lavorare e combattere per rimuovere questa esclusione. E poichè non tutti veniamo esclusi nella medesima maniera, pensiamo che ci sia una sola speranza per riuscire: il mutualismo e la solidarietà nelle rispettive lotte. Riteniamo che nessuna organizzazione potrà avere successo se non avrà come obiettivo la formazione di una Comunità solidale. Tutto il resto, posizionamenti, alleanze, comunicati stampa, convegni, assemblee, al comune cittadino non interessano e non fanno presa nel suo cuore. Rendiamocene conto!
Il nostro obiettivo è di partecipare alla costruzione di un soggetto che abbia come suo fondamento la promozione dell'attuazione della Costituzione Italiana, a partire dall'Art.1 per cui la Repubblica italiana si fonda sul lavoro, e che abbia come parole d'ordine le nostre parole: inclusione, equità, comunità.
Ci riconosciamo nei valori dell'associazione Sinistra 21, nella storia della sinistra italiana, del movimento operaio internazionale e italiano, della lotta per la liberazione dei popoli e la pace, per la democrazia e lo sviluppo, nella Resistenza contro il nazifascismo e nella Costituzione Repubblicana, nei movimenti per i diritti sociali e civili, nelle lotte femminili, nelle lotte contro il capitalismo e la globalizzazione, nelle lotte per la democrazia e il socialismo.
Riteniamo che l'azione di una organizzazione che si riconosce in questi ideali debba pensare a livello globale, seguendo i predetti principi, ed agire localmente. Con queste motivazioni ci siamo riuniti per costituire un Comitato Promotore per la formazione di un Nodo dell'associazione Sinistra 21 a Catania, a cui richiediamo formalmente l'affiliazione.
S.Agata Li Battiati, 5 Febbraio 2017
Firmatari:
Claudio Colletti, Fulvia Privitera, Antonio La Barbera, Giacomo Milazzo, Alessio Basile, Marinella Militti, Francesco Scirè, Maurizio Massimino, Enza Venezia, Lillo Venezia, Rosanna Leotta, Sebastiano Nicosia

Ultima modifica il Domenica, 12 Marzo 2017 21:54

Ti è piaciuto l'articolo? Allora, condividilo con i tuoi amici!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Letto 748 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Claudio Colletti

(Bratislava, 1971). Laureato in Ingegneria Chimica all'università di Palermo, dove ha conseguito anche il Dottorato in Tecnologie Chimiche e dei Nuovi Materiali. Ambientalista da sempre, lavora nel campo delle energie rinnovabili per una azienda di manifattura di moduli fotovoltaici. Impegnato anche nel sindacato, attualmente è RSU per la FIOM-CGIL.

Lascia un commento

I commenti lesivi della dignità altrui o che incitano a comportamenti violenti e/o illeciti saranno cancellati

1 commento

Autori