Accedi ai servizi con il tuo nome utente e password

Accedi - Registrati

*la Sinistra del XXI secolo*

Pubblicato in Sinistra XXI - Torino

Aiutaci a riaprire Spazio Gerico a Torino In evidenza

Sabato, 31 Dicembre 2016 12:28 Scritto da 
L'entrata del Circolo Passoni, dove è situtato Spazio Gerico L'entrata del Circolo Passoni, dove è situtato Spazio Gerico

Sinistra XXI Torino racconta la realtà di Spazio Gerico.Spazio Gerico è il nostro spazio sociale, orientato alla lotta quotidiana contro le disuguaglianze e ad iniziative culturali e sociali.Puoi sostenere le nostre attività cliccando sul pulsante DONAZIONE.

 

 

Dove siamo

Spazio Gerico sorge all'interno del Circolo Passoni, in via Pietracqua 9 a Torino, nel quartiere di Barriera di Milano.

Il Circolo Passoni: un pezzo di storia del movimento operaio torinese.

Il Circolo Passoni, sede di Spazio Gerico, è molto noto a Torino.

Fin dalla fine della seconda guerra mondiale, il circolo è una storica sede del Partito Socialista Italiano (PSI), ai tempi molto di sinistra nella realtà torinese come forza autenticamente riformatrice, molto attiva nel fronte popolare con il Partito Comunista Italiano (PCI).

Il circolo porta il nome del partigiano Passoni, anche lui socialista e poi amministratore della città piemontese.

Dopo la fine del Psi storico, il circolo viene riacquisito dal Comune di Torino, che lo affida mediante bando a vari gestori che vi svolgono attività in maniera molto discontinua e abbastanza lontana dagli antichi scopi del Passoni.

Questa è la situazione fino all'arrivo dell'associazione Unicorno, una realtà che si occupa di sport e che, in cogestione con l'associazione Arcobaleno che si occupa del recupero e della lotta al disagio mentale, rivitalizzano il circolo facendolo tornare ai suoi antichi valori.

Non è però facile fronteggiare le attività del Passoni, molte sono le spese e poche le risorse.

A questo punto, il presidente dell'associazione Unicorno chiede a un compagno vicino a Sinistra XXI se possiamo essere interessati ad aiutare nella gestione del circolo ed è proprio a questo punto che nasce Spazio Gerico.

Perché Spazio Gerico?

Il nome Spazio Gerico esprime la volontà di abbattere steccati e di costruire ponti, di fare incontrare nuovamente un popolo, di ricomporre un blocco sociale.

Da settembre 2016, abbiamo svolto tante attività che abbiamo svolto e altrettante ne abbiamo in mente, sebbene le risorse non bastino mai e nemmeno manchino i boicottaggi, subiti trasversalmente (purtroppo anche da sinistra).

La battaglia è tenere in vita lo spazio, migliorarlo e farlo diventare un punto di riferimento per i torinesi e non solo.

Vogliamo rappresentare, anche nel nostro piccolo, un esempio di ciò che andrebbe fatto in tutta Italia: riaprire spazi sociali che, con lo spirito delle antiche case del popolo e con la volontà di fare un sindacato del territorio, anche attraverso la contrattazione sociale territoriale, uno dei campi che la sinistra politica e sociale dovrebbe rioccupare.

Il quartiere di Barriera di Milano.

Barriera di Milano è il quartiere più popoloso e più operaio d Torino.

In molti oggi si riempiono la bocca del disagio delle periferie e del fatto di riprendersele: noi abbiamo scelto di fare meno accademia e di vivere davvero questa famosa periferia.

Il quartiere vive tanti problemi:

  • la povertà assoluta colpisce indistintamente giovani e anziani, italiani e stranieri
  • microcriminalità
  • l'integrazione tra italiani e stranieri non è favorita da piani strutturali
  • è difficile accedere ai principali servizi, dai trasporti pubblici alla cultura
  • un patrimonio edilizio e popolare fatiscente, che spesso non basta ad affrontare il disagio abitativo

Nonostante questi ed altri problemi, Barriera di Milano è un quartiere vivo, che dignitosamente resiste e combatte la crisi.

Nel quartiere sono presenti diverse associazioni sociali e culturali, ma la sinistra politica fatica e lascia sempre più spazio a forze xenofobe e di destra oppure qualunquiste: negli anni, Forza Nuova, Casapound, Lega Nord e Cinque Stelle hanno fatto del quartiere territorio di conquista.

Noi proviamo ostinatamente a muoverci in questa situazione e a supportare concretamente chi vive tutti i giorni la crisi sulla propria pelle.

In direzione ostinata e contraria a quello che fa la sinistra, noi proviamo dal basso a riaggregare un blocco sociale disperso.

Il nostro intervento sul quartiere: le principali iniziative che svolgiamo

  • presentazione di libri che affrontino anche l'attualità politica italiana
  • momenti di formazione per i frequentatori del nostro spazio
  • concerti musicali per allietare le serate dei nostri soci;
  • Cineforum, per ricostruire la storia del movimento operaio e affrontare, attraverso il cinema, le maggiori criticità attuali che i subalterni vivono
  • Biblioteca popolare, dove prestiamo i libri regalati da amici e compagni
  • ristorante e bar popolare, dove a prezzi modici offriamo buona cucina e ottima ospitalità
  • corsi di base su varie attività quotidiane: dall'apprendere a suonare la chitarra all'uso dei social network

Puoi sostenere le nostre attività cliccando sul pulsante DONAZIONE.

Ultima modifica il Venerdì, 09 Giugno 2017 08:59

Ti è piaciuto l'articolo? Allora, condividilo con i tuoi amici!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Letto 921 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)
Antonino Martino

(Reggio Calabria, 1987), studia giurisprudenza a Torino. A 14 anni si impegna nella Sinistra giovanile (allora l'unica organizzazione giovanile al Liceo Classico Newton di Chivasso), ma l'anno seguente aderisce ai Giovani Comunisti da indipendente. Nel 2005 fonda il coordinamento dei collettivi studenteschi Libera Lotta, diffuso in tutta Italia, che si evolve in Sinistra Nostra superando l'ambito studentesco e, nel 2008, pur mantenendo una propria elaborazione culturale, confluisce nel Movimento Radicalsocialista. Nel 2009, pertanto, diventa Responsabile Comunicazione e poi Responsabiile Movimenti della segreteria nazionale.

Convinto della necessità di una forte sinistra unita, prosegue un percorso coerente con la propria impostazione politica di comunista che si batte per l'egemonia.
Appassionato di lettura e musica (rock e metal), fin dalla sua origine ha aderito convintamente al progetto di Sinistra XXI.

Sito web: https://www.facebook.com/profile.php?id=100005179248315&fref=hovercard

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

I commenti lesivi della dignità altrui o che incitano a comportamenti violenti e/o illeciti saranno cancellati

Autori