Accedi ai servizi con il tuo nome utente e password

Accedi - Registrati

*la Sinistra del XXI secolo*

Pubblicato in Formazione

La Costituzione Commentata Artt. 45-47

Giovedì, 29 Novembre 2012 09:21 Scritto da 

Sempre nell'ambito della socializzazione e della solidarietà, ecco un altro articolo che, partendo dall'antico detto "l'unione fa la forza", riconosce la funzione sociale della cooperazione, controllando che vengano rispettati i criteri di mutualità dato che la legge la favorisce attraverso diversi e meno pesanti carichi fiscali. Questo poiché non ha fini di lucro, ma solo di favorire lavoro ed occupazione e di ripartirne i ricavi in maniera equa e proporzionale

art. 46. Ai fini dell'elevazione economica e sociale del lavoro e in armonia con le esigenze della produzione, la Repubblica riconosce il diritto dei lavoratori a collaborare, nei modi e nei limiti stabiliti dalle leggi, alla gestione delle aziende.

Un ulteriore articolo mai applicato (che invece in Germania funziona) per cui si riconosce ai lavoratori non siolo il diritto al lavoro (art.4), ma anche di collaborare alla gestione aziendale. I sindacati dei lavoratori non si sono mai battuti per la sua applicazione integrale che, con determinati correttivi e limiti, ne avrebbe potuto fare dei soci e non solo dei sottoposti.

art. 47. La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l'esercizio del credito.
Favorisce l'accesso del risparmio popolare alla proprietà dell'abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diritto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese.

Qest'articolo completa il Titolo III. Esso stabilisce la tutela del risparmio e controlla l'esercizio del credito, oltre a favorire l'accesso alla proprietà della casa di abitazione, dei terreni per i coltivatori diretti, al mercato azionario per i lavoratori e tutti i cittadini, in maniera da rafforzare e concretizzare anche l'art. 42 sulla proprietà privata "al fine di renderla accessibile a tutti". Sono proprio queste norme successive a rendere maggiormente possibile il concretizzarsi di quell'articolo.

Ti è piaciuto l'articolo? Allora, condividilo con i tuoi amici!

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Letto 805 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

I commenti lesivi della dignità altrui o che incitano a comportamenti violenti e/o illeciti saranno cancellati

Newsletter

Dove trovi i nostri scritti

Autori